Videobigini.it - Video Riassunti per studenti 2.0 - La seconda declinazione

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Videobigini.it Ulteriori informazioni

Ho capito

La seconda declinazione

Latino di 1°

Le declinazioni indicano la forma che assume ogni parola in base alla funzione logica che svolge nella frase; la seconda declinazione, in modo speculare alla prima declinazione, include soprattutto – ma non solo - sostantivi maschili, alcuni sostantivi femminili e alcuni sostantivi neutri. In latino i generi non sono solo due come in italiano, dove abbiamo solo il maschile e il femminile; ne esiste un terzo, che è il genere neutro. Di esso fanno parte ad esempio il nome dei frutti, dei metalli, delle lettere dell’alfabeto, e tanti altri sostantivi. Riconosciamo il neutro per due ragioni: le parole neutre hanno delle uscite specifiche al nominativo singolare e plurale, che le distinguono dalle parole maschili e femminili della stessa declinazione; le parole neutre hanno l’accusativo e il vocativo identici al nominativo. I tre casi che al neutro sono uguali, cioè nominativo, accusativo e vocativo, vengono definiti casi retti. Nella seconda declinazione le parole maschili e femminili hanno prevalentemente l’uscita in -US al nominativo singolare e in -I al nominativo plurale (lupus, -i). Le parole neutre saltano subito all’occhio perché escono in -UM al nominativo singolare e in -A al nominativo plurale (bellum, -i). Nella seconda declinazione confluiscono anche parole che escono al nominativo in -ER e in -IR. E’ il caso di parole come PUER, che al genitivo diventa PUERI, e che significa “ragazzo”. O di parole come VIR, che al genitivo diventa VIRI, e che significa “uomo”. Ad eccezione del nominativo singolare in -ER e in -IR queste parole proseguono nella declinazione come LUPUS.

La quarta e la quinta declinazione

La terza declinazione

La prima declinazione

COMMENTI(0)

Risposta a -

Gli altri video nella classe 1°

Narrativa: Giovanni Verga, Rosso Malpelo

Narrativa: Giovanni Verga, Rosso Malpelo

Letteratura di 1°

Questo Videobigino si concentra sulla novella più famosa di Giovanni Verga:

Resistere nella Memoria, il Neorealismo

Resistere nella Memoria, il Neorealismo

27 Gennaio di 1°

Chi ha attraversato vent'anni di nera dittatura ed è sopravissuto alla follia…

La Memoria del futuro

La Memoria del futuro

27 Gennaio di 1°

Partendo da una breve poesia di Primo Levi, questo video ti accompagna verso…

Senso della Memoria

Senso della Memoria

27 Gennaio di 1°

La memoria, attraverso la sua funzione narrativa e normativa, unisce una società, nel racconto e nel ricordo,…

Le parole per chiamare un orrore

Le parole per chiamare un orrore

27 Gennaio di 1°

Le parole sono simboli attraverso i quali è possibile dare un senso e un significato al mondo: per comprendere…

Preistoria

Preistoria

Storia di 1°

La vita dell’uomo sulla Terra è iniziata circa 65 milioni di anni fa; la storia viene suddivisa in due parti…