Videobigini.it - Video Riassunti per studenti 2.0 - Preistoria

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Videobigini.it Ulteriori informazioni

Ho capito

Preistoria

Storia di 1°

La vita dell’uomo sulla Terra è iniziata circa 65 milioni di anni fa; la storia viene suddivisa in due parti principali: la preistoria e la storia. Le tracce della preistoria ci sono arrivate attraverso i fossili. Il passaggio tra la preistoria e la storia è segnato dall’invenzione della Scrittura, ad opera di un popolo chiamato Sumeri nel 3200-3000 a.c. circa, quando compaiono le prime tracce di scrittura. Il periodo preistorico può essere suddiviso in due parti, in base all’utilizzo della pietra, che in greco si chiama “lithos”; la pietra era un oggetto fondamentale perché veniva usata per tutto, dalla guerra alla caccia. Il primo momento è il Paleolitico, cioè l’Età della Pietra Antica, ovvero non lavorata. Il Neolitico, o Età della Pietra Nuova, è un momento durante il quale l’uomo inizia a lavorare la pietra per ottenerne lance o strumenti. Tra il Paleolitico e il Neolitico, di solito, si inserisce un altro periodo, detto Mesolitico, l’età della pietra di mezzo, durante il quale si hanno scoperte e invenzioni che portano alla Rivoluzione Neolitica. I primati sono scimmie che vivevano sugli alberi; avevano dita flessibili e il pollice opponibile: in questo modo potevano impugnare gli oggetti e arrampicarsi. Un’altra importante caratteristica dei primati era la vista binoculare. Tra i primati iniziano a distinguersi le scimmie antropomorfe, simili all’uomo: vivevano nelle foreste dell’Africa e dell’Asia ed erano diffuse soprattutto sugli alberi, dove potevano mangiare frutti e scappare dai predatori. Poi, grazie alla posizione eretta, aumenta la dimensione del cervello portando l’evoluzione degli ominidi verso quello che conosciamo come “homo habilis”.

Alessandro Magno

COMMENTI(0)

Risposta a -

Gli altri video nella classe 1°

Narrativa: Giovanni Verga, Rosso Malpelo

Narrativa: Giovanni Verga, Rosso Malpelo

Letteratura di 1°

Questo Videobigino si concentra sulla novella più famosa di Giovanni Verga:

Resistere nella Memoria, il Neorealismo

Resistere nella Memoria, il Neorealismo

27 Gennaio di 1°

Chi ha attraversato vent'anni di nera dittatura ed è sopravissuto alla follia…

La Memoria del futuro

La Memoria del futuro

27 Gennaio di 1°

Partendo da una breve poesia di Primo Levi, questo video ti accompagna verso…

Senso della Memoria

Senso della Memoria

27 Gennaio di 1°

La memoria, attraverso la sua funzione narrativa e normativa, unisce una società, nel racconto e nel ricordo,…

Le parole per chiamare un orrore

Le parole per chiamare un orrore

27 Gennaio di 1°

Le parole sono simboli attraverso i quali è possibile dare un senso e un significato al mondo: per comprendere…